Contro le Agende Digitali

ott 27

Contro le Agende Digitali

  Come Bertolt Brecht, prediligo i paesi senza eroi, quelli in cui il sistema funziona per responsabilità diffusa e non esiste bisogno costante di campioni e campioncini che si ergano a difensori della cosa comune. Internet per me non ha bisogno di protettori o legittime autorità; è uno strumento economico, complesso per via del carattere tecnologico ma, come...

Read More

I Media Digitali: Impresari del Talento

ott 23

I Media Digitali: Impresari del Talento

Qualche tempo fa, dopo il congresso dell’associazione internazionale della stampa periodica, avevo commentato che l’intera industria stava facendo i conti con la sua improvvisa normalità. In un mondo dove per pubblicare e portare sul mercato un prodotto culturale non occorrono più rotative, torri di trasmissione, studi di registrazione, redazioni e spazi riservati...

Read More

PlayList di Notizie; i media digitali e l’atomizzazione dei Contenuti

ott 21

PlayList di Notizie; i media digitali e l’atomizzazione dei Contenuti

Il 5 marzo 2014 Flipboard ha annunciato di aver acquisito da CNN la tecnologia, il team e l’applicazione Zite, ex fiore all’occhiello della strategia mobile del colosso di Atlanta acquisito per 20 milioni di dollari nel 2011. Il costo dell’operazione è sconosciuto, si parla di circa 60 milioni di dollari in azioni della società californiana; società che ha raccolto...

Read More

Media Digitali che Funzionano: Quartz

ott 20

Media Digitali che Funzionano: Quartz

Nel mese di Agosto 2014, a 30 giorni dal suo secondo compleanno, Quartz ha battuto il suo record di traffico: 6,8 milioni di visitatori hanno digitato qz.com da desktops, smartphones e tablets in tutti i paesi del mondo (ben oltre la media mensile del sito di 4,7 milioni). La crescita di fatturato è stata egualmente impressionante, +426% nel primo semestre 2014...

Read More

Media Digitali che funzionano: VICE

ott 17

Media Digitali che funzionano: VICE

Grida strazianti riempiono le sale di convegni e le pagine di giornali. Di volta in volta i giganti tech o gli investitori pubblicitari, gli Stati sordi o le corporazioni cieche, cospirano per ferire finanche uccidere nobili editori, ultimi baluardi della qualità e del lettore. La realtà, come detto più volte, è diversa. Negli ultimi 12 mesi, imprenditori tech e...

Read More